SCIENZA E RELIGIONE – OMRAAM MIKHAËL AÏVANHOV

A causa dei giganteschi progressi che la scienza ha realizzato, molti scienziati, pensatori e filosofi credono che essa potrebbe sostituire la religione, la quale, secondo loro, non fa che abbruttire l’essere umano. Sostituire la religione con la scienza. Perché no? Sono d’accordo, ma a condizione di dare alla scienza un’altra dimensione e di ampliare il suo campo d’investigazione. Niente impediva alla scienza e alla religione di essere due visioni su una stessa realtà, avendo la scienza per oggetto il mondo fisico, e la religione il mondo spirituale, perché l’uomo è fatto per vivere simultaneamente in questi due mondi. Bisognava anche essere coscienti del doppio aspetto della realtà, e non voler privilegiare l’uno a scapito dell’altro. Ebbene, questo è ciò che gli occidentali hanno fatto nel corso di questi ultimi secoli: o hanno rifiutato la scienza in nome della religione, o hanno rifiutato la religione in nome della scienza. Non hanno compreso che la verità si trovava nell’aggiustamento armonioso di entrambi. Perché l’Universo è un’unità.

 

Omraam Mikhaël Aïvanhov