MEDITAZIONI, CONGIUNTURE ASTROLOGICE FAVOREVOLI E AVVENIMENTI SPIRITUALI del mese di MARZO 2012

Motto: ”Alcune persone inciampano nella verità, ma solo quelle stupide si alzano subito e proseguono indifferenti il cammino.”
Attenzione! Ognuno di questi momenti benefici, che sono contemporaneamente dei doni nascosti offerti da DIO, vi aiuta a penetrare e a bearvi, spiritualmente parlando, dei misteri delle RISONANZE OCCULTE ASTRALI. Attraverso la ferma e continua focalizzazione dell’attenzione su di essi, questi momenti ineffabili ci offrono, allo stesso tempo, l’occasione di vivere pienamente e profondamente il MISTERO DEL MOMENTO PRESENTE.
Professor yoga Gregorian Bivolaru
Lunedì, 5 marzo, tra le ore 12:15-13:00 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Mercurio in congiunzione con Urano.
Effetti: 
quest’aspetto risveglia e dinamizza l’immaginazione creatrice, l’ispirazione artistica e spirituale. Risveglia l’intelligenza benefica, le capacità telepatiche, facilita la comunione con i mondi superiori paralleli. Risveglia e dinamizza la forza dell’introspezione, accresce lo stato di aspirazione, permette di trascendere spontaneamente la sfera mentale e fa apparire nell’essere una forza di penetrazione mentale molto accresciuta. Favorisce il superamento con facilità dei pregiudizi, dei concetti rigidi e sterili. Risveglia l’originalità, intensifica la forza di concentrazione mentale e facilita l’apparizione di alcuni stati di identificazione profondamente benefici. Favorisce l’apparizione e la manifestazione degli stati benefici di trance. Facilita il raffinamento del mentale e rende possibile il raggiungimento dello stato di armonia interiore. Martedì, 6 marzo – TRIPURA SUNDARI.  La meditazione di comunione con la Grande Forza Cosmica TRIPURA SUNDARI si realizza tra le ore 12:10-12:55. Il momento di massima influenza benefica è martedì, 6 marzo, alle ore 12:27. Il periodo favorevole per i giochi amorosi in coppia, con continenza, amore e trasfigurazione è tra le ore 1:30 e le 23:00.
Martedì, 6 marzo, tra le ore 13:10-13:55 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Venere in sestile con Nettuno. Effetti: permette la comprensione ampia e profonda, attraverso l’empatia, dei sentimenti e dei vissuti interiori degli altri uomini, rende possibile l’espansione euforica dell’essere nella sfera affettiva macrocosmica, permette il risveglio degli stati ampi di compassione, di umiltà. Facilita l’apparizione di certi stati di amore distaccato e di abbandono incondizionato verso DIO. Allo stesso tempo, risveglia ed amplifica lo stato di distacco e la capacità di trasfigurazione degli esseri che amiamo. Risveglia l’ispirazione, la creatività artistica, la sensibilità ed il raffinamento estetico, l’intuizione, favorisce l’apparizione degli amori romantici, rende possibile la comunione sottile, telepatica, con i mondi astrali superiori e permette di entrare in contatto, in modo cosciente, con le entità angeliche. Dà la possibilità di eliminare gli attaccamenti e di trasfigurare in modo esemplare l’essere amato.
Giovedì, 8 marzo – FESTA DELLA DONNA. Tra le ore 16:00-17:00 – Meditazione di comunione con la Grande Forza Cosmica TRIPURA SUNDARI. Giovedì, 8 marzo – LUNA PIENA. Il periodo d’influenza nefasta della LUNA PIENA inizia mercoledì, 7 marzo alle 16:39 e termina venerdì, 9 marzo, alle ore 4:39. Il momento di massima influenza nefasta della LUNA PIENA è giovedì, 8 marzo, alle ore 10:39.
Venerdì, 9 marzo, tra le ore 17:00-17:45 – Meditazione di comunione con il momento della festività cristiana dei Santi Quaranta Martiri di Sebaste.
Sabato, 10 marzo, dalle ore 20.15 – MEDITAZIONE IN SPIRALE YANG D’INVOCAZIONE DELLA GRAZIA DIVINA realizzata all’unisono in Romania.
Sabato, 12 marzo – Meditazione speciale realizzata in occasione del compleanno di GRIEG.
Martedì, 13 marzo, tra le ore 5:30-6:15 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Giove in trigono con Plutone. Effetti: conferisce un’accresciuta capacità di rigenerazione utilizzando in modo saggio il potenziale sessuale per la trasformazione interiore. Attraverso lo stato di integrazione spirituale che genera, si possono facilmente superare le tendenze verso l’inconstanza e il compromesso, sostituendoli con i principi e i concetti di natura spirituale.
Mercoledì, 14 marzo, tra le ore 2:25-3:10 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Venere in trigono con Plutone. Effetti: risveglia ed amplifica i vissuti passionali benefici ed emozionali, facilita la trasmutazione del potenziale creatore e la sublimazione delle energie inferiori attraverso la forza misteriosa della trasfigurazione, eleva i vissuti erotici. Permette la spontanea messa all’unisono con la Volontà Divina attraverso lo stato di abbandono di fronte a DIO e l’abnegazione totale attraverso l’amore. Rende possibile il risveglio delle qualità artistiche e permette l’apparizione degli stati spontanei di trance benefica.
Mercoledì, 14 marzo, tra le ore 6:40-7:25 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Venere in congiunzione con Giove. Effetti:risveglia e amplifica lo stato di espansione a livello affettivo, fa risvegliare l’ottimismo e la compassione. Facilita il raggiungimento ed il mantenimento di uno stato di equilibrio tra la sfera materiale e quella spirituale, tra ciò che è piacevole e ciò che è utile, porta al risveglio, nell’essere, del rispetto mistico, ineffabile, verso l’intera creazione di DIO. Dà l’impulso allo sviluppo di relazioni interpersonali armoniose, risveglia la forza di empatizzare e di imparare all’attraverso l’intermedio degli esempi eccezionali che sono offerti da esseri con un alto livello spirituale, facilita la trasmutazione accelerata del potenziale sessuale e rende possibile l’alchemizzazione dei piaceri inferiori in amore pieno di compassione.
Mercoledì, 14 marzo, tra le ore 8:10-8:55 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Venere in trigono con Marte. Effetti: risveglia e dinamizza la tenerezza, il raffinamento erotico ed artistico. Risveglia ed accresce l’interesse per i piaceri elevati. Risveglia e dinamizza l’immaginazione creatrice.
Mercoledì, 14 marzo, tra le ore 10:35-11:20 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Marte in trigono con Giove. Effetti: rende possibile l’intuizione e la valorizzazione pratica delle leggi spirituali, lo sviluppo della spontaneità e del coraggio. Risveglia la nobiltà, l’amore per la verità, la correttezza. Amplifica il desiderio di esprimere il potenziale spirituale e rende possibile l’assunzione delle responsabilità. Fa apparire lo stato di entusiasmo, conferisce successo nella sfera materiale, fa risvegliare le disponibilità pratiche utili nella vita quotidiana, risveglia la generosità, favorisce l’espressività creativa, risveglia la fiducia in se stessi, il potere di esprimere le verità spirituali.
Sabato, 17 marzo, dalle ore 20.15 – MEDITAZIONE IN SPIRALE YANG D’INVOCAZIONE DELLA GRAZIA DIVINA realizzata all’unisono in Romania.
Domenica, 18 marzo, tra le ore 18:05-18:50 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Mercurio in congiunzione con Urano. Effetti: quest’aspetto risveglia e dinamizza l’immaginazione creatrice, l’ispirazione artistica e spirituale. Risveglia l’intelligenza benefica, le capacità telepatiche, facilita la comunione con i mondi superiori paralleli. Risveglia e dinamizza il potere di introspezione, accresce lo stato di aspirazione, permette la trascendenza spontanea della sfera mentale e fa apparire, nell’essere, una forza di penetrazione mentale molto accresciuta. Favorisce il superamento con facilità dei pregiudizi, dei concetti rigidi e sterili. Risveglia l’originalità, intensifica la forza di concentrazione mentale e facilita l’apparizione di alcuni stati di identificazione profondamente benefici. Favorisce l’apparizione e la manifestazione di stati benefici di trance. Facilita il raffinamento del mentale e rende possibile il raggiungimento di uno stato di armonia interiore.
Domenica, 18 marzo – INVOCAZIONE COLLETTIVA STRAORDINARIA, COSTITUITA DA 16 INVOCAZIONI-APPELLO.
Martedì, 20 marzo – EQUINOZIO DI PRIMAVERA: il Sole entra nello zodiaco dell’Ariete. Quest’influenza sottile benefica può essere percepita nel quadro di una meditazione speciale di comunione con il momento dell’EQUINOZIO DI PRIMAVERA, tra le ore 5:45-7:15. Il momento di massima influenza dell’EQUINOZIO DI PRIMAVERA è alle 6:14.
Significato dell’EQUINOZIO DI PRIMAVERA: si ha una diminuzione della notte e un prolungamento del giorno (il giorno diventa quasi uguale alla notte). Questo momento di equilibrio simboleggia un ineffabile stato di armonia che fa apparire uno stato di trasformazione profonda, pregnante, della natura esteriore, così come una trasformazione benefica della nostra natura umana. Tutto si risveglia, allora, alla vita e tende ad emergere in superficie per gioire delle energie sottili benefiche intense e profonde della primavera. Dopo un periodo di “conservazione in cui si sono sentite le restrizioni dell’inverno”, in cui, soprattutto, la maggior parte dell’alimentazione era composta per gli yogini di semi, cereali e latticini, segue, conformemente alla tradizione cristiana ortodossa, il digiuno della Santa Pasqua che comprende anche questo momento di equinozio. Soprattutto in questo periodo ha luogo un processo spontaneo di purificazione speciale sia a livello del corpo fisico sia al livello di alcuni dei nostri corpi sottili. Come conseguenza di questo fenomeno, s’installa in modo graduale uno stato di silenzio mentale, di equilibrio psichico, di dinamizzazione affettiva. Dal punto di vista esoterico, questo momento ci pone in un ineffabile stato di risonanza con la condizione androginale gloriosa, con il misterioso stato di armonia che, in alcune condizioni, si istalla nel nostro universo interiore, tra la natura femminile e la natura maschile, tra l’uomo interiore e la donna interiore (tra anima animus). Per nulla casuale, soprattutto in questo periodo di misteriosa rinascita e rigenerazione della natura, ha luogo l’accoppiamento della maggior parte degli animali, le piante iniziano a germogliare e a loro volta, i “germi” della vita rinascono ovunque intorno a noi.
Dal punto di vista astrologico, si constata che il Sole passa dallo zodiaco dei Pesci a quello dell’Ariete. Assistiamo così alla fine e all’inizio di un misterioso ciclo zodiacale. L’uomo diventa soprattutto ora, parlando in modo analogico, come un vulcano che sta per eruttare, per esplodere. Pertanto diviene capace frequentemente, ma soprattutto ora, di realizzare cose inedite. Lo stato meditativo e contemplativo dei Pesci è ora rimpiazzato dalla spontaneità e dal desiderio di affermazione dell’Ariete. Sopratutto ora si rinuncia ai sacrifici inutili e all’eccesso di idealismo a favore dell’esaltazione delle esperienze concrete, delle azioni dirette, che sono realizzate nelle idee di concretizzare quanto meglio le nostre aspirazioni interiori. L’uomo deve ora adattarsi appieno a questi requisiti per rinascere, rigenerarsi, risvegliare la realtà, uscire dallo stato di sonno, fermare il processo di ibernazione (questa tappa avendo sia un significato materiale e sociale, sia uno spirituale). L’uomo deve così adattarsi il meglio possibile, ai cicli misteriosi della natura, poiché, soprattutto ora, la sua resistenza è, analogicamente parlando, simile alla resistenza della corrente. In alcuni casi, questo fenomeno di disadattamento frequentemente darà nascita a stati di stanchezza, di nervosismo che spesso sono senza motivo – quest’aspetto è definito in generale dalla medicina come “astenia di primavera”. Questo misterioso momento di hiatus ci pone spontaneamente in legame con le enormi energie sottili dell’inizio, con lo slancio pieno di ottimismo che appare ad ogni nuovo inizio della vita. Allo stesso tempo, questo momento di effervescenza fa apparire un’affascinante fioritura della vitalità. Risveglia in modo armonioso nell’essere la virilità e la femminilità, dando impulso al vissuto estatico del tumulto misterioso della primavera, che ci fa essere spontanei, coraggiosi, dinamici e attivi.
Martedì, 20 marzo/Mercoledì, 21 marzo – SHIVARATRI. Tra le ore 22:30-00:00, meditazione di comunione con SHIVA in occasione del momento di SHIVARATRI.
Mercoledì, 21 marzo, tra le ore 20:05-20:50 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: il Sole in congiunzione con Mercurio. Effetti: Risveglia e amplifica uno stato armonioso di solarità, lo spirito d’iniziativa, la competitività distaccata, la chiarezza nel pensare, il senso pratico, l’efficienza nelle azioni benefiche di natura pratica, l’ingegnosità, amplifica la memoria e il potere dell’intelletto. Fa manifestare il coraggio e ci aiuta a portare a buon fine le azioni benefiche che realizziamo. Facilita l’apparizione delle capacità oratorie. Amplifica i processi di purificazione a livello del plesso solare ed sostiene l’aspirazione a superare se stessi, ad affermarsi in modo lucido e distaccato. Facilita l’apparizione dello stato di armonia tra la sfera mentale e la sfera vitale dell’essere, risveglia la creatività, accresce la fermezza per ciò che riguarda l’espressione degli ideali benefici. Migliora l’attenzione e la forza di prendere coscienza. E’ un momento favorevole per la condivisione piena di responsabilità delle conoscenze spirituali accumulate e per lo studio fruttuoso del lavori spirituali. Genera un fenomeno pregnante di aumento della “solarità” nella sfera mentale dell’essere. E’ un momento favorevole per distaccarsi dalle idee ossessive.
Sabato, 24 marzo, tra le ore 19:05-19:50 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: il Sole in congiunzione con Urano. Effetti: il momento è nettamente favorevole per il risveglio e la dinamizzazione nell’essere della Coscienza Cristica. Questo facilita allo stesso tempo, la comprensione degli aspetti misteriosi della vita, rende possibile il superamento dei condizionamenti e dei pregiudizi di ogni tipo. Quest’aspetto risveglia ed amplifica l’intelligenza creativa, dinamizza la forza di comprensione delle grandi verità divine, facilita la comunicazione telepatica, fa apparire l’ispirazione artistica, dinamizza la creatività, l’entusiasmo e il dinamismo benefico. Facilita l’integrazione armoniosa nei gruppi spirituali e fa apparire lo stato di comunione fraterna ed elevata. Aiuta la fruttificazione delle ispirazioni divine e rende possibile l’orientamento fermo della volontà sul vissuto dello stato misterioso, ineffabile, di relé divino.
Sabato, 24 marzo, dalle ore 20.50 – MEDITAZIONE IN SPIRALE YANG D’INVOCAZIONE DELLA GRAZIA DIVINA realizzata all’unisono in Romania.
Sabato 24 marzo/Domenica 25 marzo si passa all’ora legale: alle ore 2:00 si mette l’orologio un’ora avanti.
Domenica, 25 marzo – Incontro del GRUPPO PER L’APPROFONDIMENTO DELLA RELAZIONE GUIDA SPIRITUALE-ASPIRANTE.
Domenica, 25 marzo , tra le ore 16:00-16:45 – Meditazione di comunione con il momento della festività cristiana dell’ ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE.
Giovedì, 29 marzo, tra le ore 19:25-20:10 – Meditazione di comunione con un aspetto astrologico benefico: Mercurio in sestile con Venere. Effetti: Quest’aspetto risveglia e dinamizza i vissuti adolescenziali, romantici, raffinati e risveglia lo stato di candore, gioia e lo stato di espansione affettiva, l’amore puro, la comunicatività; migliora la socievolezza. Rappresenta, allo stesso tempo, un’occasione per esprimere, con molto coraggio, le emozioni benefiche e i sentimenti forti ed è un’occasione eccellente per allontanare i pregiudizi riguardo la comunicazione affettiva. L’aspetto rispettivo risveglia e dinamizza la creatività artistica, l’abilità oratoria, amplifica il discernimento, la compassione, fa apparire lo stato di temperanza. Risveglia la capacità di comunicare con facilità con l’angelo custode o con le guide spirituali dai mondi paradisiaci sottili.